Sud Sound System ospiti a Ital Vybz presentano il nuovo album Eternal Vibes

La band salentina torna dopo tre anni da “Sta Tornu” con il nuovo album “Eternal Vibes” in uscita il 30 giugno. Su Reggaeradio.it il nostro Depa nel programma di approfondimento sul reggae italiano, intervista una delle voci del Sud Sound System, Nandu Popu, che nell’occasione ci presenta in anteprima le sonorità e i particolari del nuovo disco.

A darne un assaggio, qualche settimana fa il primo singolo pubblicato sul canale ufficiale Brigante come ci spiega Nando: “L’idea del video è di alcuni ragazzi giovanissimi con i quali abbiamo già collaborato, ci piace lavorare con loro perché sono giovani, perché sono salentini e a noi piace spingere la gioventù di questo luogo…è questo fa un tutt’uno con il video, volevamo valorizzare i giovani e nel video vedete un giovane che balla sulle vie del centro storico di Lecce… il messaggio è che un ragazzo si sente felice della sua città, attraverso la danza la valorizza.”

I Sud Sound System sono sulla scena da 25 anni e dopo la bellissima esperienza del viaggio in Giamaica con alcune serate live, la band in questo nuovo album ospita diverse collaborazioni come Anthony B nella title track “Eternal Vibes”, U-Roy “Indifferenza” e Freddy Mc Gregor “Na Luce” e ancora Wild Life “Tocca Sai” e con l’italiano Enzo Avitabile in “Chi Lotterà Vivrà”.

In tutto 16 tracce che ne fanno un album ricco di sfaccettature musicali e diversi stili come lo stesso Nando ci conferma nella nostra intervista, un disco disponibile dal 30 Giugno in versione digitale, cd e per la prima volta anche in vinile.

 

 

 

Chiara Nacchia

Chiara fa parte della famiglia di Sbeberz ormai da qualche anno. Coordinatrice della redazione, autrice di Island Pop e parte dello staff organizzativo di Reggaeradio, sa tutto quello che succede sull'Isola in tempo quasi reale. Dancehall lover to di bone, pseudo germanista e con background in politologia, può essere rintracciata a spasso per Berlino o mentre legge "Tell Me Pastor" sul Jamaica Star online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *