Ruhr Reggae Summer 2017 – Reggaeradio.it intervista Protoje

La nostra stagione estiva ci ha portato fino al Ruhr Reggae Summer, festival che per un’intero weekend trasforma la cittadina di Mülheim an der Ruhr in un vero e proprio villaggio in levare dal quale si propagano positive vibes in tutta la regione della Renania. Appassionati da tutta l’Europa, non curanti del clima per nulla ottimale per godersi a pieno un festival, si sono riuniti al RRS per godere dell’ottima line up che il festival proponeva quest’anno.

In questa occasione Reggaeradio.it, ha avuto il piacere di chiacchierare con uno degli artisti più attesi dell’intero evento. Protoje, con il suo carisma ed il suo show intenso e dinamico che coinvolge l’intera band, ha di sicuro lasciato un ottimo ricordo nel nostro cuore e in quello di tutti i presenti. Del resto, la prima volta che lo incotrammo al Summerjam del 2012 ci aveva già molto colpito, facendoci intuire fin da subito che negli anni a seguire ci avrebbe più volte fatto parlare di lui.

Di Protoje colpisce la genuinità, la gentilezza, la voglia di stare in mezzo alla gente e l’immensa passione a cui da sfogo sul palco, cosa che caratterizza del resto tutto il suo entourage. Infatti, non ci siamo stupiti più di tanto quando nel bel mezzo del live, notandoci a ridosso del palcoscenico mentre facevamo la diretta sulla nostra pagina facebook, ci ha salutato con grande gioia. Quando alla fine dello show ci ha accolto esclamando “What’s a surprise”, ricordandoci proprio la prima volta che lo incontrammo nel 2012, oppure quando alla vista dei nostri adesivi ha esordito dicendo “Nice, new stickers!”.

Lui è così, si ricorda di te, si ricorda del vostro primo incontro e dei tuoi vecchi adesivi. E’ felice di vederti e di sapere che sei li per lui, consapevole del fatto che nulla è dovuto in questo mondo. Questa è la nostra chiacchierata, dove parliamo del significato che la musica ha per lui, del suo In.Digg.Nation Collective dove si dedica ai talenti più giovani, delle sensazioni che ha vissuto sul palco del Ruhr Reggae Summer e così via.

 

Un ringraziamento speciale va alla nostra capo redazione Chiara per aver coordinato il tutto, ad MJC per aver curato l’intervista, a Jamila che ci ha accolto con molta gentilezza e professionalità, ed infine al RRS che ci ha permesso di vivere questa piacevole avventura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *