“Sing with God” – È uscito l’EP di Foresta & Royal Blu

Ne avevamo parlato in merito alla collaborazione con Lila Iké, Believe, e ora possiamo goderci l’intero lavoro: da pochi giorni è uscito “Sing with God,” l’EP nato dall’incontro tra il produttore tedesco Foresta e il cantante giamaicano Royal Blu. Versatile e molto diverso da quello che si ascolta sull’isola, la produzione internazionale raccoglie cinque tracce che vedono anche la partecipazione del talentuoso Runkus.

Soul, reggae, hip hop e R&B si fondono in un risultato classy e originale, presentato attraverso la sapiente mano di Taj Francis, l’artista dietro le grafiche della cover che questa volta lavora in famiglia essendo il fratello di Royal Blu ma allo stesso tempo uno dei visual artist più richiesti in Giamaica.

Il lavoro in “Sing with God” rappresenta un po’ l’anima di questa nuova generazione di artisti che sono difficilmente inseribili in un solo genere; hanno ascoltato e guardato al Reggae Revival movement ma respirano influenze che vanno oltre la tradizione musicale dell’isola, che li ha comunque formati. Si ispirano esteticamente e musicalmente all’hip hop ma collaborano con il Vecchio Continente innamorato dell’isola. In questo nuovo inizio si assapora un’ondata di originalità e freschezza dalla Giamaica che, se la si sa ascoltare, non si stanca mai di stupirci . Invece di passare le ore a rimpiangere i bei tempi passati, o all’infinito reasoning su what a gwaan now, garantiamoci un po’ di spazio per ascoltare anche queste belle produzioni.

L’EP è disponibile su tutte le piattaforme digitali ed è presentato da un’ottima carrellata di live sessions, video e riflessioni spontanee sul canale YouTube di Foresta.

Chiara Nacchia

Chiara fa parte della famiglia di Sbeberz ormai da qualche anno. Coordinatrice della redazione, autrice di Island Pop e parte dello staff organizzativo di Reggaeradio, sa tutto quello che succede sull'Isola in tempo quasi reale. Dancehall lover to di bone, pseudo germanista e con background in politologia, può essere rintracciata a spasso per Berlino o mentre legge "Tell Me Pastor" sul Jamaica Star online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *