Summer Reggae Festivals in Sardinia – 2018

Ben ritrovati cari lettori di Reggaeradio.it, come state?
Per problemi vari quest’anno non sono riuscito a contribuire come avrei voluto a questa fantastica redazione (che si sbatte ogni giorno per proporvi contenuti unici e interessanti), ma come lo scorso anno sono qui, alle porte dell’estate, pronto a parlarvi di cosa ci aspetterà in Sardegna in questo periodo estivo targato 2018.
So che fa strano ritrovarsi a parlare d’estate quando, ancora in queste ore,  la pioggia e le temperature ci fanno sentire più in autunno, ma d’altronde siamo al 30 Maggio e il bel tempo prima o poi arriverà!

Iniziamo quindi a parlare dei Festival Estivi in Sardegna che avranno come protagonista la musica Reggae (Roots & Dub):

Rastha Manna Festival 8th Edizione – Porto Torres (SS) – 8/9/10 Giugno

Iniziamo questo elenco partendo dalla punta Nord della Sardegna, più precisamente da Porto Torres: per l’ottavo anno consecutivo l’associazione Rockers Clan in collaborazione col bar Black Ark daranno vita al festival Rastha Manna che si terrà nei parcheggi della spiaggia di Balai.
Dopo artisti come Brother Culture, Asher Selector, Moa Anbessa, Dan-I, Lampa Dread, Forelock, Dennis Capra, Ital’s Soup e Lion’s Way, quest’anno gli ospiti di spicco saranno i Radio Fontani Sound System dal Trentino, lo scatenato YT dall’Inghilterra, i Kebra Ethiopia dal Sud Africa e il nuovo progetto TDE Tostoine Dub Evolution composto dai veterani Dr. Boost e King Kietu.
Oltre a loro una serie di crew, selector e MC “autoctoni” come i Filuferroots Sound System, Realoveution Hi-Fly, Shakalaka Sound System, Sardinia Sound Int’L, Canapa Sound, Libera Fantasia & The Doctor; tutto amplificato da due Sound System, uno per la free yard pomeridiana – il Rockers Clan Sound System– e uno che si occuperà di far vibrare la massive durante la notte: il Natural Jahovia Sound System.
Saranno anche presenti il mercatino di vinili, stand di artigianato, attività di danza tribale, street art parade e holi reggae colors.
Ultima precisazione: la spiaggia è a 100 metri da dove si svolgeranno gli eventi!

 

Dub Gate Weekender – Sant’ Antonio di Gallura (OT) – 29/30 Giugno

 Dalla provincia di Sassari ci spostiamo nella nuova provincia di Olbia-Tempio, esattamente a Sant’Antonio di Gallura, località distante dal mare circa 30km ma con la presenza di un grosso lago artificiale chiamato Lago del Liscia.
Qua avrà luogo il 29 e 30 giugno la prima edizione del Dub Gate Weekender organizzato da Imperial Sound Army con il patrocinio del Comune di Sant’Antonio di Gallura.
Si preannuncia un evento imperdibile per tutti gli amanti del Dub situati in Sardegna (e non solo) grazie ad una line up impressionante che vede al suo interno artisti come Aba Shanti-I, Iration Steppas e Sammy Dreadlock dall’Inghilterra, Revelation Sound dall’Irlanda e dalla Sardegna Shaka Root, Sardinia Sound Int’L e Shakalaka Sound; il Sound System che amplificherà questa due giorni sarà Imperial Sound Army = godimento assicurato.
Nell’evento su Facebook si accenna anche ad una “Lake Yard”, a “Water Games” e “Irie Behavior”: c’è da aggiungere altro?

 

Shardana Music FestPula (CA) – 10/11/12 Agosto

 Ad agosto si svolgerà a Pula, in provincia di Cagliari, lo Shardana Music Fest – Roots, Dub & Sound Sytem Culture: un evento organizzato dall’Associazione Culturale Shardana e Canapa Sound System che si svolgerà il fine settimana prima di Ferragosto.

Kibir La Amlak, Sista Habesha & Arkaingelle, Mystical Powa, Papa Buju, Ras Mat-I, Dubass Sound System, Canapa Sound & Not a Selecta,  Dub Ah Dante & Heartical Soldjah: questi sono gli artisti presentati fino ad oggi sulla pagina dell’evento ma visto che manca ancora più di un mese è lecito pensare che non saranno gli unici!

A tutto ciò vanno aggiunti anche 2 sound system, area food & drink, area relax…

Vi consiglio di tenere d’occhio Facebook per rimanere aggiornati sulla line up di questa tre giorni che si preannuncia infuocata!

 

Sardinia Reggae Festival 11th Edizione – Berchidda (SS) – 16/17/18/19 Agosto

 Il Festival Reggae in Sardegna per eccellenza si svolgerà al campeggio Tancarè di Berchidda (per il terzo anno consecutivo) nei giorni subito dopo Ferragosto.

L’Associazione Culturale Sardinian Reggae è pronta a dar vita all’undicesima edizione del Sardinia Reggae Festival ospitando alcuni degli artisti più importanti del panorama.

Ad oggi i nomi annunciati sono pochi ma tutti di qualità: Horace Andy & The Dub Asante Band feat. Matic Horns (!!!), Real Rockers e What Tha Bounce.

Sicuramente a giorni verranno rese note altre conferme che, ne sono sicuro, non lasceranno delusi i numerosi supporters che ogni anno partecipano a questo grande festival raggiungendo la location da tutta Italia…vale quindi lo stesso discorso fatto per lo Shardana Music Fest: aggiornatevi sull’evento o sulla pagina del Festival e, se volete farvi un idea di cosa vi aspetta, date uno sguardo a cosa è successo lo scorso anno, così vi convincerete a prenotare un aereo o un traghetto e a farvi quei giorni in Sardegna che sognate da qualche anno a questa parte.

 

Non vi resta che smettere di sognare e iniziare a pianificare il vostro viaggio in Sardegna, ce n’è per tutti i gusti, e ci tengo a sottolineare che siamo ancora a fine maggio e che la maggior parte delle serate che avranno luogo sono ancora in fase di sviluppo, quindi se volete rimanere informati date ogni tanto uno sguardo alle pagine Facebook dei sound system locali, sicuramente anche a luglio ci saranno numerose iniziative pronte a farvi ballare sotto la luna davanti a un caldo Sound System.

Buona Estate!

Alessandro Marazia

Ariete '88 nato a Pisa da madre sassarese e padre pugliese. Il primo incontro con la musica in levare è stato coi Sud Sound System all'età di 13 anni, due anni più tardi la prima volta al Rototom Sunsplash a Osoppo che gli ha insegnato a guardare il mondo da un altro punto di vista. Il senso di pace e di comunione tra le persone lo ha indotto a tornare in Friuli ogni estate fino al 2009. Dopo un primo periodo passato nelle dancehall, ha riscoperto la bellezza delle origini tornando a suoni più roots. Oggi frequenta serate dove è presente un sound system, il suono si può "toccare" e il messaggio è il vero protagonista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *