Iyahbingi Yard sarà presente al Roots and Culture Festival 2019

Iyahbingi Yard sarà un’area culturale dedicata alla spiritualità e alla musica Rastafari all’interno del Roots and Culture festival, organizzato a Lignano Sabbiadoro (Udine) dal 25 al 28 luglio 2019. Se il nome non vi è nuovo, è perché sicuramente sarete tra i molti ascoltatori di Iyahbingi Radio, l’unico programma radiofonico Rastafari in Italia ed in italiano, in onda ogni domenica sera su Reggaeradio.it,  condotto da Ras Julio.

E sarà proprio Ras Julio a spostare questo spazio dedicato alla musica Nyah Binghi (musica sacra Rasta) e alla cultura rasta all’interno del Roots and Culture Festival. La Iyahbingi Yard all’interno del festival sarà una zona ispirata al programma radio dove il pubblico potrà prendere parte ogni giorno a seminari pomeridiani e musica Nyah Binghi dal vivo.

Così come nel caso del programma, anche la Yard offrirà contenuti adatti sia ad un pubblico rasta che non rasta, spiegando in maniera semplice e soprattutto inclusiva tematiche legate alla storia, cultura e spiritualità Rastafari. Ras Julio non sarà solo ma in compagnia di una nutrita squadra di fratelli Rasta italiani ed europei che condurranno le attività e saranno a disposizione per incontrare il pubblico e rispondere ad eventuali domande.

Oltre a seminari e musica, l’area offrirà una biblioteca di testi Rasta liberamente consultabili. Inoltre ci saranno pubblicazioni, materiale informativo e merchandising a sostegno di progetti umanitari rivolti agli Anziani Rastafari in Giamaica.

Seminari

La cultura Rastafari con la sua musica ribelle, lo stile di vita olistico e naturale e la sua forte carica spirituale attira un fortissimo interesse da parte di un vasto pubblico che vi giunge spesso attraverso le liriche delle canzoni reggae. Ascoltare la musica però a volte può non essere abbastanza e molte persone rimangono con una grande curiosità verso questo Movimento spirituale, considerato anche il fatto che magari non hanno mai incontrato di persona dei fedeli Rastafari.

Ecco che i seminari della Iyahbingi Yard offriranno informazioni, storia, curiosità riguardo ad alcune tematiche centrali nella spiritualità e nel modo di vivere Rastafari. Si parlerà delle origini del Movimento, quando esso nacque nelle verdi campagne di St Thomas, Giamaica per merito di un gruppo di predicatori.

Passeremo per la storia e struttura musicale del ritmo Nyah Binghi, ne spiegheremo il significato e osserveremo l’evoluzione che poi ha portato alla nascita della Reggae Music. Rastafari non è una religione ma uno stile di vita, ecco perché nei seminari si toccheranno anche quegli aspetti di questo modo di vivere che possono aiutare nella semplice pratica quotidiana tutti noi a condurre un’esistenza più serena, libera e quindi felice.

L’obiettivo sarà condividere in maniera spontanea e naturale, spiegando con un linguaggio semplice ed un’attitudine positiva circondati da un’atmosfera “fraterna” e rilassata. I seminari non saranno delle lezioni del tipo “professore-studente” ma il pubblico sarà libero di intervenire ed interagire. Al termine di ogni seminario è inoltre previsto un question time in cui si risponderà alle domande poste dal pubblico.

Nyah Binghi Chants

Canti spirituali Nyah Binghi accompagnati da tamburi per celebrare il tempo e lo spazio che condividiamo durante il periodo del festival. Innalzando vibrazioni positive, ci riuniamo con il pubblico in una unità e un’armonia che hanno la capacità di rendere queste sessions uniche e delle significative opportunità per tutti.

Il corpo danza sul ritmo antico e lo spirito si illumina e si rigenera nelle melodie della tradizione Rastafari. L’atmosfera è accogliente ed inclusiva e tutti sono i benvenuti.

Libreria Rastafari

Sara presente all’interno della Iyahbingi Yard una raccolta di libri selezionati che potranno essere liberamente consultati in loco dal pubblico. Testi principali della tradizione Rastafari, discorsi di Haile Selassie Primo e volumi di storia etiopica saranno presenti durante gli orari di apertura della Yard. Questo piccolo angolo sarà sicuramente molto apprezzato dal pubblico che avrà l’opportunità di sedersi, sfogliare i libri ed eventualmente condividere dei buoni ragionamenti con i fratelli e le sorelle presenti nell’area culturale.

Pubblicazioni in vendita e merchandising

Saranno disponibili all’interno della Iyahbingi Yard materiale culturale come video, libri e merchandising prodotti dai fratelli e dalle sorelle Rastafari.

Ci saranno i volumi di Wisemind Publications (Italia) una casa editrice Rasta ed indipendente che pubblica testimonianze di Anziani Rastafari al fine di tramandare la cultura e la Livity alle prossime generazioni. Le entrate dalla vendita di questi libri andranno direttamente agli Anziani in Jamaica che purtroppo spesso devono convivere con forte povertà e problemi di salute in un contesto che non garantisce una previdenza sociale in grado di aiutarli.

Saranno presenti anche i prodotti di Livity Creations, negozio online di abbigliamento e accessori ispirati al mondo Rasta. La vendita di questi prodotti aiuterà a sponsorizzare progetti umanitari con cui Iyahbingi Yard collabora. Oltre alla donazione diretta agli Anziani è previsto anche aiuto economico a supporto della

Rastafari Ancient Organic Farm, una piccola farm di agricoltura biologica situata nelle vicinanze di Montego Bay, Giamaica, i cui prodotti vengono condivisi e non venduti tra gli anziani Rastafari che ne hanno più bisogno.

Iyahbingi Yard collabora anche con Word Sound Power Collective, una charity Americana che dal 2006 offre aiuti agli anziani Rastafari. Grazie infatti a donazioni e raccolte fondi internazionali ,WSPC riesce ad aiutare molte persone anziane e in stato di delicata precarietà economica soprattutto ad affrontare spese mediche che in Giamaica sarebbero altrimenti improponibili.

Programma attività

Giovedì 25/7

-ore 19:00:  Apertura al pubblico della IYAHBINGI YARD con musica Nyah Binghi dal vivo, saluti e presentazione generale delle attività.

Venerdì 26/7

-ore 17:30: Nyah Binghi Chant

-ore 18:30 Seminario:

“Chant down Babylon, vita Rastafari dalle colline della Jamaica ai quattro angoli della terra”

Un percorso tra i principi della spiritualità Rastafari partendo dai primissimi giorni del Movimento nei lontani anni Trenta della Jamaica coloniale. Perché l’Etiopia? Perché Haile Selassie?

Passando per le comunità Rastafari che vivevano sulle verdi colline in totale contatto con la natura, arriveremo all’internazionalizzazione del Movimento che ci permette di vedere oggi Rasta in ogni parte del mondo. Un’occasione per il pubblico di entrare a contatto con i cardini della fede Rasta ma anche con esperienze, racconti e soprattutto spiegazioni.

Sabato 27/7

-ore 17:30 Nyah Binghi Chant

-ore 18:30 Seminario:

“Cuore Rasta, una strada verso libertà e consapevolezza”

Il Movimento Rastafari è conosciuto per il suo messaggio di amore e rispetto. In questo seminario vedremo come l’amore non sia solo un ideale ma una vera e propria pratica di vita in grado di liberarci da paure, ansie, catene mentali e aiutarci quindi a vivere in maniera più serena e felice.

Consigli pratici e tecniche di comportamento della vita Rastafari per utilizzare il cuore come strumento per essere più liberi.

Domenica 28/7

ore 17:30 Nyah Binghi Chant

ore 18:30 Seminario:

“Rastaman chant: storia e struttura del Nyah Binghi, la musica sacra Rastafari”

Alla base della musica reggae c’è il Nyah Binghi, il ritmo sacro Rastafari. Tamburi e canti di liberazione che hanno ispirato i “sufferers” dei ghetti della Jamaica tra cui anche le grandi star della Reggae music.

Conosceremo da vicino quale sia il significato e come venga suonato questo antico ritmo che accompagna il Movimento Rastafari e le sue cerimonie. Tra storia, spiritualità, ritmica e tradizione fino all’influenza che ha avuto il Nyah Binghi sulla nascita della Reggae Music.

 

Chiara Nacchia

Chiara fa parte della famiglia di Sbeberz ormai da qualche anno. Coordinatrice della redazione, autrice di Island Pop e parte dello staff organizzativo di Reggaeradio, sa tutto quello che succede sull'Isola in tempo quasi reale. Dancehall lover to di bone, pseudo germanista e con background in politologia, può essere rintracciata a spasso per Berlino o mentre legge "Tell Me Pastor" sul Jamaica Star online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *