Reggaeradio Reload: proiettati verso la nuova stagione!

Anche questa stagione invernale di Reggaeradio.it chiude i battenti con numeri importanti che ci rendono orgogliosi e che ci invitano a lavorare meglio per la prossima season.

Oltre che nel team di Reggaeradio.it e le scorribande con il Toughest Sound System, faccio parte anche di un collettivo artistico in quel di Milano che, per grazia ricevuta, ha un giardino interno davvero speciale. Mi piace quando comincia l’estate starmene all’aria aperta, con la musica che pompa nelle casse targata Reggaeradio.it a guardare il verde delle piante e il cielo oltre i palazzoni. Quando arriva il momento di montare la piscinetta gonfiabile, in questo cortile di via Padova, tra cemento e manifesti anti Salvini, Gomorra style, noi del collettivo sappiamo bene che è arrivata l’estate e, come una piccola tribù di Inuit, ci prepariamo ad accoglierla nella città, nel cado e nell’afa, nel piattume mentale e culturale.

L’arrivo dell’estate significa anche tirare un po’ le somme della maxi stagione invernale di Reggaeradio.it, una stagione particolare fatta di programmi interrotti e nuove proposte, idee esplicate ma poco esposte, una stagione di bassa marea in qui lo zoccolo duro della radio in live streaming e quello della redazione guidato da Chiara Nacchia, hanno appunto gettato l’ancora e sono stati in grado di non sbattere contro gli scogli, ma la nave non è andata propriamente con il vento in poppa.

Siamo un team, una squadra ben formata di ragazzi che ancora hanno voglia di spaccare e di portare nel web un certo tipo di musica, un certo tipo di cultura e se vogliamo anche di movimento. Fatto di passione, gioia e presa bene.

L’amore dei nostri fan, il supporto di chi ci segue da tempo, di chi ha vissuto con noi i vari cambiamenti, disastri e situazioni che abbiamo vissuto in questi dieci anni ci hanno permesso di spingere ancora sul pulsante della buona volontà e chiudere senza compromessi anche questa invernale.

Gonfiamo la piscina estiva con all’attivo 87.000 ascolti da ottobre a giugno, 27.000 in più rispetto alla stagione precedente. Un dato eccezionale per una stagione non tra le più brillanti, che premia in prima istanza voi della massive che ci avete inserito nella vostra quotidianità. Vibrazioni positive che arrivano in 215 paesi, che invadono l’Italia e la Germania quasi pari e una scena brasiliana che si pone al podio della nostra classifica utenti! Una redazione che conta oltre i 30.000 visitatori. Una soddisfazione sempre molto grande e molto importante.

L’altra sera in preda all’insonnia mi sono sparato una maratona di Spider Man, un supereroe di quelli che da piccolo mi faceva strippare. La classica frase da un grande potere derivano grandi responsabilità del mitico uomo ragno può essere ridimensionata e adattata al nostro caso, al nostro leone radiofonico che ha un gran numero di ascolti, una splendida fanbase e che non può permettersi di deragliare o peggio ancora di arrugginirsi.

Ecco perché abbiamo deciso che questa estate, la nostra decima estate, ce la prendiamo comoda. Non imbastiamo una stagione estiva vera e propria, ci dedichiamo alla musica, alla rotazione musicale, a qualche passaggio di interviste e soprattutto a Mixnami, il contenitore di mixtape firmati dai dj amici in giro per il mondo. Proprio in questa occasione, l’appuntamento dell’onda mix sarà ricalibrato in una sorta di special selection, che vedrà i mixati tenuti più a lungo nelle nostre rotazioni e un numero di dj presentati meglio.

Per il resto, ci ricarichiamo. Pensiamo, ragioniamo, ci riposiamo e ci lasciamo ispirare. Vogliamo tornare a ottobre con nuove forze, nuovi ragazzi in squadra, nuovi programmi da proporre, nuove idee per collaborare e per promuovere la musica in levare in generale. Studiamo, ci prepariamo, organizziamo.
Sul nostro profilo instagram i numeri aumentano quotidianamente, quindi ha senso per noi anche ragionare su tali piattaforme social per interagire con i nostri ascoltatori. Attualmente abbiamo un sondaggio in corso per decidere se rimanere live streaming o passare alla modalità podcast da veri pro. E così anche altre notizie, aggiornamenti, benzina nel motore di questa macchina che da sempre si muove con grande volontà e per passione. La nostra estate sarà il giusto addestramento per tornare carichi verso un nuovo ciclo. Una nuova decade, per essere solenni. E se ci scappasse anche un evento celebrativo, un bel b.bash di Reggaeradio.it questo autunno, perché no?

Ringraziamo tutti i membri del team di Reggaeradio.it che non hanno mollato il colpo e che sono rimasti con noi in questa stagione di bassa marea, ma soprattutto un ringraziamento speciale come sempre a voi che ci seguite e ci supportate sempre. Un mare calmo non ha mai fatto marinai esperti, dice il proverbio. Questa estate facciamo muovere un po’ le onde sonore ai nostri dj, non mancheremo di segnalare qualche articolo di punta e ci ritroveremo più freschi e riposati che mai per un nuovo corso a piena energia di Reggaeradio.it proiettato già oltre.

E non chiamateci “realtà amatoriale”, per favore…

 

Jacopo Rudeboy

Personaggio sinistro particolarmente cinico e scostante. Ha iniziato in radio con un il format Rudeboy Salute su Burger Radio portando il reggae in una radio rap per poi finire a Rasta Radio a portare il rap in una radio reggae. Anarchico, sboccato, streight outta Lambrangeles, è arrivato insieme al suo compare Duke The Nightwalker alla 3 stagione di Flatbush su ReggaeRadio.it, l’unico programma radio ascoltato sia dai rasta che dalle gang salvadoregne. Per la redazione scrive di donne con la rubrica Gyal Powder oltre che altri eventi vari quando non è in giro a fare danni con qualche altro spostato. Hunter Thompson ha detto di lui… proprio niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *